comandi dos

ATTENZIONE: per quasi tutti i comandi sottoindicati esistono ulteriori opzioni che implementano notevolmente le informazioni iniziali. Per accedere ad aiuti più completi bisogna attivare il "Prompt dei comandi" e scrivere il comando di cui si ha bisogno più "/?" Ex. "ipconfig/?"

  • assoc - Visualizza o modifica le applicazioni associate alle estensioni dei file.
  • assign - reindirizza tutte le richieste a un drive, verso un altro drive
  • attrib - visualizza o modifica gli attributi dei file
  • backup - crea una copia di sicurezza di uno o più file su una serie di floppy-disk
  • break - abilita o disabilita l'interruzione o l'esecuzione fornita da CTRL C e CTRL BREAK
  • cd - lett. change directory, entra in una directory. Sintassi: "cd \" per entrare nella root, e "cd <percorso directory>" per entrare in altra cartella.
  • cd.. - esce da una directory.
  • chdir - cambia la directory corrente o ne visualizza il nome
  • chkdsk - analizza il contenuto del disco e visualizza una relazione sul suo stato
  • cls - cancella il contenuto della schermata (questo comando non è distruttivo)
  • cmd - avvia un nuovo interprete dei comandi MS-DOS
  • color - permette di impostare il colore dello sfondo e del testo
  • command - avvia un nuovo interprete dei comandi MS-DOS
  • comp - confronta il contenuto di due o più file e ne mostra le differenze
  • copy - copia uno o più file in un'altra posizione
  • ctty - cambia la console di input/output da cui vengono impostati i comandi
  • date - visualizza e permette di aggiornare la data
  • defrag - riorganizza i file in un disco rigido per ottimizzarne l'uso
  • del - cancella uno o più file
  • deltree - elimina una directory e tutti i file e le sottodirectory in essa contenute.
  • dir - visualizza il contenuto di una directory (dir/p - si ferma ad ogni pagina) (dir/W - visualizza in colonne).
  • diskcomp - confronta il contenuto di due dischetti dello stesso tipo
  • diskcopy - copia il contenuto di un disco floppy in un altro disco floppy
  • doskey - modifica le righe di comando, richiama i comandi di Windows e crea macro.
  • echo - abilita o disabilita l'eco da file batch
  • edit - avvia MS-DOS Editor per creare o modificare i file ASCII
  • edlin - avvia un editor di righe di testo. Per magg. informazioni (Prompt comandi e edlin/?)
  • emm386 - abilita o disabilita la memoria espansa di EMM386
  • erase - cancella uno o più file specificati
  • exe2bin - converte in formato binario un file eseguibile
  • exit - provoca l'uscita da un interprete di comandi secondario per ritornare a un interprete di comandi o ad un programma precedenti
  • expand - decomprime uno o più file compressi.
  • fastopen - accelera l'apertura di un programma.
  • fc - confronta il contenuto di due file.
  • fdisk - configura un disco rigido creando le partizioni, per l'utilizzo di MS-DOS.
  • find - ricerca una sequenza di caratteri all'interno di uno o più file.
  • for - permette di eseguire in modo iterativo comandi di MS-DOS.
  • format - formatta un disco per l'utilizzo di MS-DOS.
  • goto - trasferisce l'esecuzione ad una determinata posizione di un file batch.
  • graftabl - carica in memoria i caratteri ASCII non BIOS per i modi grafici.
  • help - visualizza la guida di MS-DOS. ATTENZIONE: la guida è troppo lunga per essere visualizzata in una sola schermata, quindi per visualizzarla schermata per schermata digitare "help|more" (il simbolo "|" è il tasto alla sinistra tasto uno (1) altrimenti tenere premuto tasto "alt" e scrivere "124" che corrisponde al simbolo "|" e scrivere "more"
  • hexdump - lista in formato esadecimale il contenuto di un file, byte per byte
  • hostname - nome dell'host dal quale si lancia il comando
  • if - condiziona l'esecuzione di un comando in un file batch
  • if not - esegue un comando se la condizione stabilita non è rispettata
  • ipconfig - visualizza ip attuale del computer. MOLTO meglio è ipconfig/all per la sua visualizzazione enormemente più dettagliata
  • join - unisce un drive di disk ad una directory vuota su di un altro drive
  • keyb - configura la tastiera per la lingua specificata
  • label - crea, modifica o elimina l'etichetta di volume di un disco
  • md - crea una directory (si può utilizzare anche il comando mkdir, abbreviazione di "make directory")
  • mem - visualizza la quantità della memoria usata e quella libera del sistema
  • mode - stabilisce le modalità di visualizzazione e trasmissione per la stampante
  • more - permette la visualizzazione di informazioni, (files, pagine, o altri tipi di dati) che per la loro grandezza (insieme di righe) devono essere visualizzate con più schermate alla volta. ATTENZIONE: è necessario che "more" sia preceduto dal simbolo "|" ALT+124. Ex. help|more.
  • move - sposta uno o più file in un'altra posizione
  • nomefile - scrivendo il nome di un file, verrà aperto il file col nome specificato.
  • path - visualizza o imposta un percorso di ricerca per file eseguibili.
  • pause - provoca una pausa nell'esecuzione di un file batch per consentire un input da operatore.
  • print - stampa un file di testo.
  • prompt - cambia il prompt dei comandi di MS-DOS
  • rd - cancella una directory
  • recover - recupera un file o un intero disco con settori danneggiati
  • rem - visualizza commenti durante l'esecuzione di un file batch
  • ren - rinomina uno o più file
  • replace - sostituisce i file
  • restore - ripristina dai dischi di back-up un certo numero di file
  • rmdir - rimuove una sottodirectory vuota
  • select - copia il dischetto MS-DOS per creare una copia di lavoro per la nazionalità selezionata della tastiera
  • set - assegna un valore di sostituzione ad un parametro con chiave presente in un programma applicativo o in un file batch
  • share - installa la condivisione ed il bloccaggo dei file MS-NET
  • shift - aumenta il numero di parametri sostituibili in un file batch
  • sort - ordina i dati alfabeticamente, in un senso o nell'altro
  • subst - associa un percorso ad una lettera di unità
  • sys - copia i file di sistema di MS-DOS e l'interprete dei comandi sul disco specificato
  • time - visualizza e consente di modificare l'ora
  • tree - visualizza tutte le directory ed i percorsi del drive specificato
  • type - visualizza il contenuto di un file di testo
  • undelete - ripristina i file cancellati precedentemente con il comando del
  • unformat - ripristina i dati di un disco cancellati con il comando format
  • ver - visualizza la versione di MS-DOS in uso
  • verify - abilita la verifica dei dati in scrittura
  • vol - visualizza l'etichetta e il numero di serie di volume del disco
  • xcopy - copia i file e la struttura delle directory (ad esclusione dei file nascosti e di sistema)
  • [comando]/? - visualizza le funzioni disponibili per il comando

Fonte: Wikipedia

Read more...

Menu Contestuale personalizzabile su pc

Utilizzando il menu contestuale di Windows è possibile accedere immediatamente ad alcuni comandi, funzioni e software e quindi velocizzare notevolmente l’esecuzione delle proprie attività al PC.

Il menu contestuale di Windows risulta comprensivo di tutta una serie di voci disponibili di default a cui vanno a sommarsi quelle eventualmente aggiunte dai programmi utilizzati. Ricorrendo all’utilizzo di un software quale Easy Context Menu il menu contestuale può però essere personalizzato in base a quelle che sono le proprie esigenze.

Easy Context Menu è un software totalmente gratuito ed utilizzabile su tutti i sistemi operativi Windows (sia a 32-bit sia a 64-bit) che mette a disposizione dei suoi utilizzatori apposite opzioni grazie alle quali aggiungere comandi personalizzati al menu contestuale di Windows Explorer.

 

 

Al primo avvio del programma viene visualizzato un elenco dei comandi disponibili e dei menu di scelta rapida a cui questi risultano associati, così com’è anche possibile notare dando uno sguardo allo screenshot d’esempio annesso all’inizio di questo post. È possibile attivare o disattivare gli elementi mostrati semplicemente facendo click sull’apposita casella presente accanto a ciascuna voce.

Tra le opzioni più interessanti che è possibile aggiungere al menu contestuale è disponibile quella grazie alla quale consentire o bloccare un file nel firewall di Windows e quella che permette di aggiungere collegamenti diretti a programmi e funzionalità del sistema operativo.

Tra le altre interessanti opzioni di Easy Context Menu vi è quella che permette di selezionare la posizione dell’elemento nel menu contestuale e quella grazie alla quale visualizzare solo determinati elementi nel menu in corrispondenza della pressione del tasto MAIUSC.

Download | Easy Context Menu

news da geekissimo.com

Read more...

Tryforebuy un sito web che compri un oggetto di valore con pocchi spiccioli

Cos'è Tryforebuy?

Tryforebuy è l'unico sito al mondo che ti permette di provare ad acquistare gli oggetti dei tuoi sogni al costo di un click. Hai deciso di regalarti uno degli oggetti presenti? Allora prima di acquistarlo al prezzo pieno da un normale rivenditore, prova a prenderlo qui!

Le possibilità di aggiudicarti un oggetto sono molto più alte rispetto ai comuni siti di aste al ribasso o aste sociali ed ecco un esempio: se per vincere un oggetto su Tryforebuy occorrono 4000 click, avrai tante possibilità a seconda del pacchetto di click acquistato! Quale altro sito conosci che ti può garantire una così alta probabilità? Vai su tryforebuy.com

Read more...

Lago Hillier - lago rosso

Si chiama Lake Hillier , si trova in Australia e precisamente nell’ Isola piu’ grande di un arcipelago nel sud-ovest del paese. Questo lago lungo circa 600 metri e vicinissimo al mare, ha una caratteristica molto particolare, il colore delle sue acque è rosa. Sono ancora in atto molte ricerche per cercare la natura di questo strano fenomeno, ma gli scienziati ci vanno cauti a trarre conclusioni, però si pensa possa dipendere dal pigmento di un’alga che è presente nel lago Hillier la Dunaliella Salina. Alghe o no, vedere questi spettacoli che la nostra natura offre è sempre meraviglioso.

Fonte: Wikipedia

Read more...

Rca auto, niente più disdetta dal 1 gennaio 2013

 

A partire dal 1 gennaio 2013, il contratto di assicurazione RCA per l’auto non si rinnoverà più automaticamente, per cui non opererà la tolleranza di 15 giorni dopo la scadenza


A partire dal 1 gennaio 2013, il contratto di assicurazione RCA per l'auto non si rinnoverà più automaticamente, per cui non opererà la tolleranza di 15 giorni dopo la scadenza: chi non provvederà, entro tale data, al rinnovo della polizza sarà soggetto al sequestro del veicolo.

Come noto, sino ad oggi, nel caso di contratto di assicurazione RCA con la clausola di rinnovo tacito della polizza alla scadenza (quasi la totalità dei casi), era stabilita una tolleranza di quindici giorni durante i quali, se l'assicurato non aveva richiesto la disdetta, poteva comunque giovare della copertura assicurativa pur in assenza di pagamento del premio [1]. Inoltre, all'automobilista non veniva elevata alcuna multa se trovato con l'assicurazione scaduta purché entro i cinque giorni successivi a detta scadenza (sia che sorpreso alla guida, sia che il veicolo venga notato in sosta con il contrassegno scaduto).

Tuttavia, una recentissima riforma [2], a tutti passata inosservata, ha cambiato questa regola. Dal primo gennaio prossimo, per tutti i contratti di assicurazione obbligatoria RCA l'assicurato non potrà più beneficiare, alla scadenza, della tolleranza di quindici giorni. Infatti, la nuova legge impedirà il rinnovo tacito delle polizze assicurative che, pertanto, avranno una durata massima di un anno. Le eventuali clausole in contrasto con tale dettato saranno nulle.
Per le clausole di tacito rinnovo previste nei contratti anteriori al 20 ottobre 2012, la nullità scatterà solo a partire dal 1° gennaio 2013.

In caso di contratti in corso di validità alla data del 20 ottobre con clausola di tacito rinnovo, le imprese di assicurazione dovranno comunicare per iscritto ai contraenti la perdita di efficacia della clausola con congruo anticipo rispetto alla scadenza del termine originariamente pattuito.

Questa modifica cambierà anche le regole rispetto ai controlli effettuati dalle forze dell'ordine: chi sarà trovato senza copertura assicurativa, anche durante il "vecchio" periodo di franchigia dei 15 giorni, subirà una sanzione di 798 euro e il sequestro immediato del veicolo finalizzato alla confisca.

[1] Più precisamente la copertura assicurativa era operativa comunque nei 15 giorni successivi alla scadenza nel caso di rata intermedia (generalmente semestrale), mentre, in caso di scadenza annuale del contratto senza clausola di tacito rinnovo, era comunque necessario controllare se la compagnia concedesse o meno i 15 giorni di proroga della copertura.
[2] Art. 22 del DL. 179 del 18.10.2012, che ha introdotto l'art. 170-bis al D.lgs. 209/2005 (codice delle assicurazioni private)

("La Legge per Tutti" è un portale che spiega e traduce, in gergo non tecnico, la legge e le ultime sentenze, affinché ogni cittadino possa comprenderle. I contenuti di queste pagine sono liberamente utilizzabili, purché venga riportato anche il link e il nome dell'autore). Sito amministrato dallo Studio Legale Avv. Angelo Greco (www.avvangelogreco.it).

Read more...

Nuovo Profilo Facebook

Da oltre 48 ore è disponibile il nuovo profilo Facebook, che sta facendo tanto discutere la Rete.
Quali sono le vostre impressioni? Vi trovate bene o vorreste tornare al vecchio profilo Facebook?

Navigando nel social network, ho cercato di capire quali fossero i problemi sorti nel passaggio dal vecchio profilo Facebook a quello nuovo.
Non molti gradiscono le caratteristiche del nuovo profilo Facebook, e alcuni vorrebbero addirittura tornare alla vecchia impostazione grafica.

Probabilmente è una questione di abitudine, perché ogni volta che viene cambiata l’impaginazione di Facebook sorgono le proteste degli utenti.
Tuttavia qualche differenza tra il vecchio e il nuovo profilo esiste, visto che alcuni utenti si sono lamentati.

Continuate a leggere per sapere qualcosa in più su cosa cambia effettivamente tra il vecchio e il nuovo profilo di Facebook.

Riassumo quali sono le caratteristiche più evidenti del nuovo profilo Facebook:

  • sotto il nome, nel nuovo profilo Facebook c’è un breve riassunto con alcune informazioni. C’è scritto quale università frequenti e quali scuole hai frequentato, sono messe in primo piano le relazioni personali. Nel vecchio profilo non era presente nulla di tutto ciò. Ecco un esempio:

    Il nuovo profilo facebook mette in primo piano chi e cosa frequenti

  • Ho sentito dire che non tutti hanno apprezzato
Read more...

php-my admin file sql troppo grande

Phpmyadmin: Stai probabilmente cercando di caricare sul server un file troppo grosso.La soluzione

Per EasyPhp>>>Prima controllate se per caso c'è gia andate nella cartella dei programmi >easyphp >modules>phpmyadminxxxxxxxx>uploaddir

(le x  variano in base alla versione di phpmyadmin)

 

Se siete alle prese con questo fastidioso errore di phpmyadmin molto probabilmente state cercando di importare un database sql. E se il file supera i 2 Mb , quasi sicuramente il phpmyadmin vi avrà risposto così “Stai probabilmente cercando di caricare sul server un file troppo grosso. Fai riferimento alla documentazione per i modi di aggirare questo limite” .

Di seguito è spiegato come risolvere il problema definitivamente in pochi e semplici passaggi!

 

 

La cosa è estremamente fastiodiosa… ma ecco come risolvere senza plugin aggiuntivi e senza tante complicazioni. E’così semplice che viene da chiedersi perchè quelli di phpmyadmin non l’abbiano impostata da soli di default. Altri siti descrivono questo modo di procedere, lo riportiamo anche noi perchè la ridondanza delle informazioni aiuta :) Questo metodo è stato testato utilizzando WAMP su sistema operativo WINDOWS, ma quasi sicuramente funziona anche con XAMP o cloni vari.

Andate nella directory di installazione di WAMP (tipicamente C:\WAMP) poi nella sottodirectory APPS poi nella directory di PHPMYADMIN.

Create una directory chiamata ‘uploads’ all’interno della directory phpmyadmin. Nel mio esempio avrà quindi questo percorso :C:\wamp \apps\ phpmyadminX.X.X.X\uploads \ (le x  variano in base alla versione di phpmyadmin)

Ora aprite con un editor di testo il file config.inc.php presente sempre nella cartella di phpmyadmin.

Andate alla riga con $ cfg ['UploadDir'] e modificatela in :$ cfg ['UploadDir'] = ‘uploads’;

Copiate nella cartella UPLOADS appena creata il database (il file sql) di  grandi dimensioni che volete importare.

Aprite ora phpmyadmin e Fate CLick sul tab IMPORTA. Noterete un menu a tendina  che prima non c’era – contiene tutti i file sql contenuti nella directory  uploads che avete appena creato.

 

Selezionate il file sql dal menu a tendina e cliccate su ESEGUI per importarlo . Come avrete modo di vedere l’importazione avverrà in pochissimi secondi contrariamente a quanto avviene col procedimento classico…  simpatico eh ? :) (per un file sql di 30 mega si impiegano circa 30 secondi!!)

 

Un’altra alternativa sarebbe usare BIGDUMP, un plugin per phpmyadmin, ma di questo parleremo un’altra volta :)

Per qualsiasi suggerimento , miglioria o  critica al nostro lavoro non esitate a contattarci

DoniaLabs Team

Read more...

Studio Ristyle perdor Gopro camera per kujtimet me te bukura te jetes suaj

Studio Ristyle përdor edhe gopro Hero 3 në filmimet që bën, duke ju siguruar kështu edhe video me pamje mallengjyese.
Video që do ju lënë pa fjalë. Zgjidhni pra Studio Ristyle per Dasmen tuaj, apo fejesën, ditëlindjen e çdo festë e party të ndryshme dhe dhurojini vetes një kujtim profesional, me kualitet dhe që ke qef ta shohësh.
Read more...
Subscribe to this RSS feed
    menu">

Sign In or Create Account